Cuore oscuro di Naomi Novik.

Dentro il Bosco aleggiava una canzone ma era una canzone selvaggia, che sussurrava follia, violenza e rabbia.

Era da tempo che non mi approcciavo alla narrativa fantasy e pochi giorni fa, in libreria, mi è capitato sottomano questo librone, dalla trama, dai colori e dai disegni seducenti, e ho deciso di prenderlo. Mai acquisto fu più azzeccato. Una narrazione in prima persona e un susseguirsi di colpi di scena imperanti vi faranno arrivare con curiosità ad aprire una porta dopo l’altra, fino a trascinarvi a notte fonda senza riuscire ad abbandonarlo. È così che ho divorato le prime duecento pagine, e molto più velocemente del bosco.

Il Bosco è il vero protagonista della vicenda. Un’entità senziente che “divora” e invade il suolo attorno a lui avvelenandolo e corrompendo gli animi della gente per renderla schiava del suo volere.

Una prosa ricca, con elementi lessicali non convenzionali e un frasario musicale, tanti rimandi al folklore polacco e alle storie che l’autrice ascoltava da piccina.

img_20180206_135026_643.jpg

Agnieszka vive in un villaggio poco lontano dai confini del bosco; sgraziata, sbadata e incontenibile, sarà lei il nostro occhio sulla storia e da lei impareremo a osservare la realtà, non attraverso formule magiche rigide ma attraverso il suo sentire, che è un sentire morbido, amorevole e profondo.

Gli abitanti del villaggio stanno ben attenti a non essere acciuffati dal nemico frondoso, ma non sempre ci riescono, trovandosi costretti a richiedere i servigi dello stregone della valle: il Drago. Centenaria figura dall’aspetto di un ragazzo che ogni dieci anni, preleva una delle ragazze del villaggio e la conduce nella sua torre, per poi rilasciarla allo scadere del decimo anno, ormai cambiata, istruita e assolutamente desiderosa di andarsene da quel posto per recarsi nella capitale a studiare.

Non è chiaro da dove provenga la malvagità del bosco e non vi sarà chiaro fino a poche pagine prima della fine, fortunatamente. Questo vi spingerà a leggere con avidità nonostante le abbondanti descrizioni che in alcuni casi rallenteranno un po’ la narrazione.

Altra figura chiave del romanzo è Kasia, la ragazza più bella e virtuosa del villaggio, nonché migliore amica di Agnieszka. Il legame fra le due ragazze sarà messo in luce nel corso di tutta la narrazione, al contrario, sarà lasciato ampio respiro al crescendo amoroso fra la protagonista e il Drago.

Lui, rigido, preciso e dedito alla disciplina verrà a scontrarsi con una fanciulla che di disciplinato non avrà nemmeno le vesti e questo ribalterà tutto il suo mondo… Questo e un’altra cosa che scoprirete leggendo.

I dialoghi sono stimolanti e realistici.

La storia è incentrata principalmente in quattro luoghi: la torre, il villaggio, il bosco e la capitale ma le descrizioni fioccano dalle radici degli scenari proposti, facendovi dimenticare i pochi cambi di scena.

Il finale è davvero bello e vi posso assicurare che dopo tutto quello che passerete, un finale soddisfacente sarà la vostra priorità.

Pozioni magiche, tombe segrete, mostruose creature assetate di vendetta, affetti familiari e spremute di cuore, re e regine, legami fra sorelle, sono solo alcuni degli ingredienti di questo fantasy, che non solo mi è piaciuto molto ma mi ha fatto scoprire un’autrice che non conoscevo.

Ho notato una cura nel sentire ciò che circonda la realtà del romanzo piuttosto che vederla. Questo modo di descriverla, ha reso tutta la narrazione un camino caldo in un vecchio e umido castello, illuminato solo dal fuoco e dalla luce della luna, con un gatto che fa le fusa sulle vostre ginocchia mentre vi lasciate andare sulla vostra poltrona a dondolo.

È un fantasy auto-conclusivo per la gioia di molti.

Ja ne!

Romina 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...