L’osservazione. Il barattolo dei brutti pensieri.

Ti sei mai reso conto di quanti pensieri negativi formuli nell’arco di una giornata? Verso di te, verso il mondo, verso gli amici, i conoscenti e verso tutta quella che è la tua realtà? No? Be’, quante volte guardandoti allo specchio hai desiderato essere diverso? Quante volte hai confrontato le tue gambe, il tuo sedere, […]

Continua a leggere

Mio padre il grande pirata. Che bellezza!

Tutti i bambini sognano grandi avventure, e sapere che il loro coraggioso papà è un pirata, li riempirà di orgoglio. Un piccolo narratore ci accompagna verso le avventure di un uomo temerario e della sua ciurma di pirati, attraverso epici viaggi a bordo della nave Speranza.

Continua a leggere

Osservare per cambiare

Il sabato per me è giorno di riflessioni, una giornata in cui riflettere mi riesce bene e tirarmi su le maniche del maglione per ingegnarmi su nuove idee sembra essere la cosa più importante da fare. Era da tempo che volevo aprire questa rubrica e finalmente dopo molti ripensamenti ho pensato bene di farlo. È […]

Continua a leggere

Buona vita a tutti.

C’è una brutta tendenza con la quale mi scontro ultimamente: le persone producono sempre meno contenuti perché preferiscono assorbire quelli degli altri e si scoraggiano con una facilità disarmante se il loro copia-incolla non ottiene approvazione, al contempo però, fanno una fatica del diavolo ad apprezzare le cose belle limitandosi ad osannare la banalità. Perché […]

Continua a leggere

Christmas Giveaway

Buongiorno lettori! Dal momento che è passato più di anno da quando ho aperto il blog, ho pensato di festeggiare un lungo anno di letture, regalandovi delle cosine che ho scelto per voi.

Continua a leggere

Olga di carta e le spaventose vicende di Jum fatto di buio!

Racconti che si intrecciano e che regalano ai bambini il potere della supposizione, dell’immaginazione e della scelta, perché tutti abbiamo sempre la possibilità di scegliere e questo libro ce lo ricorda bene.
Un susseguirsi di metafore che raccontano il dolore della perdita e l’incapacità di riempire i vuoti se non attraverso l’atto stesso della vita. La vita che continua e trova nella condivisione una speranza e nella speranza una via di uscita dalla sofferenza.

Continua a leggere